Carne cruda.
Giuseppe Nicola Di Leo
 
 
Iscriviti alla
Newsletter!
Nome e cognome

E-mail


Inviando questa
richiesta autorizzo, ai
sensi del D.L.196/2003,
il trattamento dei dati
personali trasmessi.



Narrativa
140
€ 13,90
8890288108
Antonio, giovane calabrese, si addentra, pieno di aspettative ed illusioni, nell’ambiente a lui sconosciuto della Milano “da bere” degli anni ’80, trovandosi a vivere e ad affrontare una realtà profondamente diversa da quella del suo paese. La storia, nel suo scorrere, tocca tematiche difficili e dolorose che hanno segnato tutta un’epoca.
Droga, alcool, criminalità, “guadagno facile”, sono le problematiche che il protagonista vive sulla sua pelle e descrive con minuziosi particolari nel suo racconto ad un occasionale compagno di viaggio.
Potrebbe essere ritenuta una semplice storia immaginaria, ma si presenta in realtà come un romanzo biografico che mira a far conoscere al lettore, seppur in maniera cruda, spaccati di vita reale da cui trarre la dovuta morale.
“…Con la maturità, dopo tutto quello che aveva passato, Antonio le era riconoscente, era grato a quella vita che gli aveva dato una seconda, una terza, una quarta e chissà quante possibilità. Si era attaccato a lei come un cane al suo osso, come un cane al suo boccone di carne cruda.”
Presentazione.
 
 
Credo occorra accogliere con molto favore questa prova narrativa di esordio di Giuseppe Nicola Di Leo, presentandosi come un’opera matura e preziosa nel contenuto. Tanto più che l’autore è autodidatta nello specifico letterario e si cimenta su un terreno, quello del raccontare, molto pretenzioso e che richiede attenzione al “particolare” ed equilibrio ideativo. Il libro può essere letto tutto d’un fiato per la facilità del linguaggio e per la voglia del lettore che si lascia catturare dalla trama avvincente. La storia, basata sull’esperienza di un giovane meridionale trapiantato nella Milano “da bere”, ci suggerisce l’idea non di un romanzo di avventure, di eroi o falsi miti, ma di un racconto di vita nella sue mille sfaccettature. Infine vorrei segnalare l’aspetto pedagogico dell’opera, che rappresenta un insegnamento di vita nell’affrontare tematiche attuali e di largo riscontro ed invito i lettori ad appassionarsi alle vicende del giovane protagonista trovando una chiave di lettura nelle esperienze di ogni giorno.
Prefazione della Prof.ssa Isabella Russo.
Puoi leggere alcuni brani tratti dal libro sul sito www.carnecruda.it.
La porta dell'anima
Dimenticanze
Carne cruda
Evidenti tracce del tuo amore
L'Araba Fenice
Contatti
Riconoscimenti
Dicono di me
PhotoGallery
Poesie
Home
Biografia
© 2010 Tutti i diritti sono riservati e di proprietà dell'autore.
É vietata la riproduzione, anche parziale, di testi, immagini e contenuti.
Chi ama gli autori come Charles Bukowski ritroverà in questo romanzo le "Storie di ordinaria follia"  raccontate dal poeta Artur Brand, autobiografiche e vissute in prima persona durante la sua gioventù “bohemien” nella "Milano da bere" dei primi anni '80.
Guarda il video di presentazione!
LibreriaDiLeo.com
I libri direttamente dallo scrittore al lettore,
da acquistare online con la dedica dell'autore!
Genere
Pagine
Prezzo
ISBN
Clicca sull'immagine per ingrandirla.
Desideri una dedica dall'autore?
A chi lo dedichiamo?
carnecruda.gif
modalit%E0.jpg
banner4.gif
Menu
Libri